Liberamente Teatro

Il progetto di teatro “Liberamente teatro”, curato dal Presidio Landieri-Di Levrano, mette in scena ogni anno una pièce della tradizione teatrale, intrecciandola alle storie di vittime innocenti delle mafie, per ricordare tali storie e riflettere su alcuni temi fondamentali quali la giustizia, l’importanza della verità e la memoria.
L’attività di teatro è curata da Donatella Corti, referente regionale dell’associazione, in collaborazione con Andrea Polesel.
Dalla nascita del progetto, le pièce rappresentate sono state sei:

L'isola felice?

Volevi essere anche tu in teatro il 25 aprile a vederci?
Inizia a guardare il promo...

Antigone

Tormentata Verità

indagini sotto lente

Rinoceronte

via le bende dagli occhi

Sei Storie in
Cerca di Memoria

Liberamente Teatro
           è anche su Spotify...